ITALIA 2009

Italia 2009 è un nuovo movimento politico che non é alleato a nessun altro partito perché ritiene che i nostri attuali politici non lottino per il benessere dell’ Italia ma bensi’per il loro arricchimento personale. Il principale obiettivo di Italia 2009 é quello di delegittimare tutti quei politici che si sono resi colpevolidi aver agito contro gli interessi del paese e hanno commesso reati contro la costituzione.Non abbiamo piu’ un’ informazione imparziale ma tutta pilotata ad hoc. Non abbiamo piu’ una opposizione in grado (per scelta fatta o per incapacità) di poter contrastare la maggioranza.Vengono approvate leggi su misure di persona o partito.La magistratura é soffocata dai nostri politici e non piu’ in grado di accusare ,anche se con prove evidenti i fuorilegge.Chi condividesse i nostri ideali puo’ contribuire firmando la petizione sottostante.

Siamo in cerca di collaboratori per la gestione di blog regionali di Italia2009 per raccogliere i vari problemi e in formazioni su tutte le regioni italiane e dare l’opportunità di farle conoscere a tutta l’Italia  ma non solo, chiunque voglia aprire un blog sulla sua propria provincia e raccontarla potrà farlo basta che ci contattiate a questa mail 2009italia2009@libero.it per maggiori informazioni e supporto tecnico.

Rivolgiamo inoltre un appello anche a tutti i movimenti italiani che da anni lottano come i cobas,associazioni animaliste,per quelli contro il nucleare ecc…, tutte queste associazioni che combattono per un ideale giusto e nobile sono invitati a riunirsi e darci i loro sostegno e noi a nostra volta daremo sostegno alla vostra causa e portando cosi in parlamento le vari petizioni con milioni di firme e solo cosi saranno OBBLIGATI ad ascoltarci e non ci potranno ignorare, al contrario se non capirete queste semplice concetto di sostenersi a vicenda e continuerete a portare avanti la vostra lotta da soli non riuscirete mai ad raggiungere il vostro obbiettivo e le cose in ITALIA non cambieranno MAI in meglio ma continueremo a peggiorare e basta….

Lo staf di Italia2009

AGRIGENTO E STATO ITALIANO

QUESTO POST CE LO HA INVIATO UN NOSTRO AMICO DEL BLOG DI LIBERO PER PUBBLICARLO SUL BLOG DELLA SICILIA. LO REPUTO MOLTO SIGNIFICATIVO. A VOI I COMMENTI
Post n°30 pubblicato il 20 Aprile 2009 da Bla_vardag

Io sono di Agrigento. Agrigento è storicamente la città più pecorona d’Italia, nessuno si può sognare di poter competere con noi.
Pensate che Agrigento è stabilmente all’ultimo posto in Italia in tutte le classifiche di vivibilità, tenore di vita ecc. nonostante che abbiamo sole, mare, Valle dei Templi e cultura legata a personaggi del calibro di Pirandello, e tutto questo perchè chi ci amministra ha distrutto la città.
Ad Agrigento ha sempre governato il centro ed il centrodestra, e nonostatnte i risultati drammatici, i miei concittadini continuano a votare per questa gente!!!
Siamo l’unica città d’Italia che non ha l’acqua… avete capito bene, l’acqua! ce la razionano da sempre, quando va bene ce la danno 2 volte la settimana, ed i miei concittadini continuano a votarli sempre, oggi PDL, ieri FI, prima ancora UDC, DC ecc.
Adesso l’acqua l’hanno anche privatizzata, e ci hanno mandato delle bollette a dir poco vergognose, a me che generalmente pago intorno ai 40 euro, mi hanno mandato una bolletta di 109 euro, e così anche a tutti gli altri agrigentini… ma qui è successa una cosa straordinaria, assolutamente inaspettata, che al confronto un fulmine a ciel sereno passa inosservato, ovvero il fatto, che come me, la maggiorparte degli agrigentini non hanno pagato quelle bollette!!!
La conseguenza è stata che la ditta in questione ha dovuto rivedere quegli importi e ce li ha riconteggiati in maniera equa, io ho pagato 41 euro e non i 109 precedentemente richiesti… pensate a quanto ci avrebbero RUBATO se come i soliti pecoroni avessimo pagato le prime bollette!
Quindi, se il popolo vuole, allora le cose possono cambiare! allora non è vero che non possiamo fare niente contro i delinquenti che ci sfruttano!
Chissà che proprio dalla città più pecorona d’Italia non sia iniziata una nuova era, un’era dove il popolo comincia FINALMENTE a prendere coscienza della propria forza e della propria dignità, dove FINALMENTE ci si adopera per costruire un futuro migliore, migliore per tutti, non solo per i ricchi!