CALDEROLI BRUCIA LE LEGGI CHE ABOLITO???? E DEVE FARLO IN PUBBLICO????RICORDATI CALEDEROLI, HAIF ATTO SOLO IL TUO LAVORO!!!!!

IL MINISTRO  DI  QUALCOSA CALDEROLI, IN PIENA CAMPAGNA ELETTORALE, NATURALMENTE, (  PERCHE’  QUESTE  COSE  LE STUDIANO A  TAVOLINO E  ASPETTANO  SEMPRE  I GIORNI PRECEDENTI  ALLE  VOTAZIONI, PENSATE  CHE  STRATEGHI  DELLA  POLITICA  CHE  ABBIAMO!!!!), HA  BRUCIATO 350 MILA LEGGI INUTILI E DUE  POLTRONE, ( PER  SIMBOLEGGIARE  I 40 MILA INCARICHI INUTILI)), DANDO  AMPIO SPETTACOLO  SU  TUTTE  LE TV, GIORNALI, WEB,  INTERVISTE….

MA  NON VI  SIETE  MAI  CHIESTI  COSA  DEVE  FARE  UN MINISTRO DELLA  SEMPLIFICAZIONE NORMATIVA??LO DICE  IL TERMINE STESSO…DEVE  SEMPLIFICARE…E  SE  FAI  IL  TUO  LAVORO DEVI  ANDARE  SU TUTTI  I GIORNALI A  PUBBLICIZZARTI???

ALLORA  ANCHE  I  VIGILI CHE  HANNO SPENTO IL  FUOCO DOVREBBERO AVERE  LA  LORO  FOTO RICORDO ,ANCHE LORO  HANNO  FATTO IL  LORO L AVORO, PERCHE’ VORREI  RICORDARVI  ,  CHE  CALDEROLI  VIENE PAGATO  PER  FARE  IL SUO  LAVORO….

è  CHE IL PROBLEMA  è  QUELLO, UNA VOLTA  HA  FATTO  QUELLO  CHE  DOVEVA  FARE…

VORREI  RICORDARVI OLTRETUTTO  L’IMPORTANZA DELLE  NORME  CHE  HA  CANCELLATO

Dalla bardatura dei cavalli alla guerra alle mosche E A LTRE  COSE  DI QUESTO  GENERE…..COSI’  SI  METTE  IN BELLA  MOSTRA  SOTTO  ELEZIONI, E NOI  CONTINUIAMO A AVERE  UNO STATO  CHE  CI ASSILLA!!!!

MA  E  PER  SPEGNERE  UN  INCENDIO, QUANTE  AUTOBOTTI HAI FATTO  ANDARE??? E  QUANTI VIGILI  DEL FUOOCO  HAI  IMPEGNATO????  SARA’ STATO  ESEGUITO  IN  TUTTA  SICUREZZA  NELLA  CASERMA,  MA  E  SE  SUCCEDEVA QUALCOSA  DI  GRAVE???? FAR  PERDERE  TEMPO  PER  LE  TUE  PAGLIACCIATE????IO  LI  PREFRERIVO  BELLI  PRONTI  ..I  VIGILI  LO DICE  ANCHE  IL T ERMINE, D EVONO  VIGILARE…..

http://quotidianonet.ilsole24ore.com/politica/2010/03/24/309279-calderoli_stile_nerone.shtml

Pubblicato in quaderno di Saramago da massimolafronza il 14 febbraio 2010

In Portogallo, nel paese medievale di Monsaraz, c’è un affresco allegorico della fine del XV° secolo che rappresenta il Buon Giudice e il Cattivo Giudice, il primo con un’espressione greve e fiera sul viso e tenendo in mano la verga della giustizia, il secondo con due facce e la verga della giustizia spezzata. Non si sa per quale ragione, questi dipinti sono rimasti nascosti dietro una parete di mattoni per secoli e soltanto nel 1958 hanno rivisto la luce del sole e sono potuti essere apprezzati dagli amanti dell’arte e delle giustizia. Della giustizia, dico bene, perché la lezione civica che queste antiche figure ci trasmettono è chiara ed eloquente. Ci sono buoni giudici e siamo grati per la loro esistenza, e ce ne sono altri che, autoproclamandosi giusti, di buono hanno poco e alla fine non solo sono ingiusti ma, in altre parole, alla luce dei più semplici criteri etici, non sono brava gente. Non c’è mai stata un’età dell’oro per la giustizia.

Oggi, né oro, né argento, viviamo nel periodo di piombo. Lo dovrebbe dire il giudice Baltasar Garzón il quale, vittima di alcuni suoi colleghi troppo compiacenti con il redivivo fascismo agli ordini della Falange Spagnola e dei suoi protetti, vive sotto la minaccia di sospensione tra i dodici e i diciassette anni che liquiderebbe in modo definitivo la sua carriere di magistrato. Lo stesso Baltasar Garzón che, pur non essendo uno sportivo di alto livello, non essendo un ciclista né un giocatore di calcio o tennista, ha reso universalmente noto e rispettato il nome della Spagna. Lo stesso Baltasar Garzón che ha fatto nascere nella coscienza degli spagnoli l’esigenza di una Legge per la Memoria Storica e che, al suo riparo, ha preteso di indagare non solo sui crimini del franchismo ma anche su quelli delle altre parti in conflitto. Lo stesso coraggioso e onesto Baltasar Garzón che si è spinto a processare Augusto Pinochet, dando alla giustizia di paesi come Argentina e Chile un esempio di dignità da subito seguito. S’invoca adesso una Legge di Amnistia per quietare la persecuzione ai danni di Baltasar Garzón, ma, nella mia opinione di cittadino comune, la Legge di Amnistia è stata una manieta ipocrita per tentare di voltare pagina, equiparando le vittime ai loro aguzzini, in nome di un altrettanto ipocrita perdono generale. Ma la pagina, al contrario di quello che pensano i nemici di Baltasar Garzón, non si lascerà voltare. Dopo Baltasar Garzón, supponendo che si arrivi a un dopo, sarà la coscienza della parte più sana della società spagnola che esigerà la revoca della Legge di Aministia o la continuazione delle indagini che permetterano di rimettere la verità nel luogo da cui è stata tolta. Non con leggi  che sono inevitabilmente disprezzate e mal interpretate, non con una giustizia offesa ogni giorno. Il destino di Baltasar Garzón è nelle mani del popolo spagnolo che c’è, non dei cattivi giudici che un anonimo pittore portoghese ha ritratto nel XV° secolo.

Per il palco del Pdl lle ditte dello scandalo dell’Aquila

fonte  ENZA BLUNDO:sputtaniamo il  governo  berlusocni

http://www.facebook.com/group.php?v=app_2373072738&gid=221713556960#!/topic.php?uid=221713556960&topic=13532

Due ditte che lavorarono alla ricostruzione dell’Aquila cureranno l’allestimento del palco per la manifestazione del Pdl di sabato a Roma. S denunciarlo è Gianfranco Mascia, tra gli organizzatori del No-b-day ed esponente del popolo Viola.

L’architetto Mario Catalano curerà tutti gli allestimenti della manifestazione che attaverserà le strade di Roma e si concluderà a piazza San Giovanni. Dopo essere stato consulente di Palazzo Chigi, Catalano è stato chiamato all’Aquila con l’incarico di «verificare per 92mila euro la piena applicazione della legge 626 che regola la sicurezza sul lavoro», spiega Mascia citando un’inchiesta dell’Espresso.

L’altra ditta al lavoro per l’appuntamento di sabato è la “d and lighting & truck”. All’impresa spetterà il compito di curare le luci della piazza.

Mascia, citando i preventivi dell’Espresso, ricorda che in Abruzzo la “d and lighting” fornì «tra l’altro telecamere, maxischermi, impianti elettrici e di illuminazione, e persino tre personal computer completi di pacchetto office al costo di 1.500 euro, cioè 500 euro di noleggio per sole 48 ore». Iin sostanza, conclude Mascia, «l’allestimento del palco della manifestazione sarà curato da due società coinvolte negli scandali di Berlusconi. E’ il caso di farlo sapere agli ignari cittadini.

fino alla elezioni, sostituisco la mia foto con quella d i stefano cucchi per ricordare che s e continuate a votare chi protegge questi sciacalli,

fino alla elezioni, sostituisco la mia
foto su f acebook

con quella d i stefano cucchi per ricordare che s e
continuate a votare chi protegge questi sciacalli, è come se
votaste direttamente chi lo ha ammazzato….e se non s ono capaci
a governare, c he vadano a fare altro…..spero che facciate
lo s tesso

group.php?v=photos&ref=mf&gid=304090795037

lettera aperta alla sorella di stefano cucchi….

l’altro
giorno (scusate il ritardo, ho avuto problemi con il pc) ho visto
un’intervista alla sorella d i stefano cucchi in tv..

l’altro
giorno (scusate il ritardo, ho avuto problemi con il pc) ho visto
un’intervista alla sorella d i stefano cucchi in tv…cercate qualche
spunto su you tube, magari c’è qualcosa…..comunque la sorella non
si capacitava di come gli esiti dell’…autopsia non corrispondessero ai
fati reali, di come tutto fosse in r itardo…..ma cara ragazza, se
hanno coperto una strage come ustica…..con 200 morti…..non vuoi che
facciano la stessa cosa con te????tutti i referti che avrai saranno
falsi, faranno tutto per coprire le responsabilita’….o cerchi
qualche sistema, qulache procura onesta, o se no non ne uscirai che con
delle carte false…..bastardi..è caduto dalle scale…..si sono
giustificati…..ma e voi italiani, fosse capitato a vostro
fratello, o vostra sorella, magari vi avrebbe fatto piu’ male….in
allegato vi mando le foto d el pestaggio…..da vergognarsi di
votare gente che protegge chi ha fatto questo pestaggio.che poi
bastardi, non erano nemmeno capaci a mettersi 4-5 contro uno, magari gli
hanno legato anche le mani…..italiani, ribellatevi…..fate
in modo che stefano non sia morto invano….

visitatate

http://www.facebook.com/home.php?#!/group.php?gid=221713556960&ref=nf

fateli iscrivere
al gruppo:sputtaniamo il governo berlusconi

fate iscrivere i
vostri amici con il passaparola…dobbiamo essere in tanti….
visitate
l’area discussioni, ho ancora bisogno d i 50 volontari,
controllate se la vostra provincia è libera e fatevi s otto…..