Da che pulpito arriva la predica…………….

Oggi il ministro  di qualcosa Corrado Passera ha chiesto sanzioni contro gli evasori…….Ma voi  sapete chi è Passera???sara’ sempre  stato onesto da  permettersi  di gridare  contro gli evasori???

fo nte

http://es-es.facebook.com/note.php?note_id=200681743342332

Corrado Passera : un pluri-indagato PER REATI FINANZIARI guiderà lo Sviluppo economico del Paese.

de Partito Pirata – Milano, el miércoles, 16 de noviembre de 2011 a la(s) 5:28 ·

Crack Sasea-Fiorini e l’amico De Benedetti

L’ amministratore delegato della Olivetti Corrado Passera e’ stato indagato dalla Procura di Milano per la parte italiana del mega crac del gruppo svizzero Sasea di Florio Fiorini, che ha aperto un buco stimato l’ incredibile somma di settemila miliardi di lire. Ieri pomeriggio Passera e’ stato a lungo interrogato dal magistrato Luigi Orsi, che da tre anni indaga sulle sofisticate operazioni messe in atto dal finanziere sponsorizzato nella Prima Repubblica da potenti craxiani e democristiani.

Proprio analizzando alcune di queste operazioni, stralciate dalla prima parte dell’ inchiesta, e’ stato chiamato in causa il gruppo di Carlo De Benedetti, di cui Passera e’ considerato il collaboratore principale e piu’ fidato.

Corrado Passera viene indagato per bancarotta fraudolenta nell’ ambito di quell’ inchiesta.

ALLE POSTE ITALIANE

La ristrutturazione di Poste Italiane viene considerata uno delle sue maggiori performance. Ma qualche anno dopo il nuovo Presidente Sarmi incarica Mediobanca di verificare le operazioni in derivati effettuate dal 1999, l’ anno in cui le Poste, allora sotto la guida di Corrado Passera, hanno iniziato ad indebitarsi a lungo termine con l’ emissione di bond. Sono gli stessi obiettivi dell’ inchiesta della Procura di Roma che sulla questione ha aperto un fascicolo, per ora contro ignoti, momentaneamente affidato al procuratore reggente Ettore Torri. Sempre sotto la sua gestione, Poste Italiane trasformatasi celermente in immobiliarista di aree demaniali non sue, è riuscita a farsi pagare due volte, ad esempio, il Palazzo di Roma San Silvestro. Valutato a prezzi di mercato 89 miliardi, viene concordato con Passera a 165, ma avendo lo Stato (cioè i cittadini italiani) comprato dalle Poste immobili già suoi, in realtà il costo finale è stato di 330 miliardi di lire.

Oltre 20000 esuberi durante il suo regno

 

CIRIO e non solo…

 

Nella vicenda Cirio la procura di Milano lo iscrive nel registro degli indagati per i bond Cirio, ma in buona compagnia: Cesare Geronzi, presidente di Capitalia, Stefano Balsamo, manager di Jp Morgan, , oltre a Sergio Cragnotti.

 

PARMALAT forever..

 

Neppure dalla vicenda Parmalat. Corrado Passera, esce nel migliore dei modi. Quando scoppia la bomba, dichiara che l’attività di compravendita di bond rientra nelle competenze di Nextra, la società di gestione del risparmio del gruppo ed il Presidente Giovanni Bazoli precisa che la vicenda Parmalat non poteva essere prevista all’interno dell’istituto e che “la crisi non si estenderà alle banche”. Ma i magistrati milanesi la pensano diversamente e quando chiudono le indagini con un avviso di garanzia di 20 soggetti – di cui 13 persone fisiche e 7 persone giuridiche – per il reato di concorso in aggiotaggio,  tra questi c’è Nextra di Banca Intesa per aver diffuso false informazioni al mercato al fine di provocare “sensibili alterazioni dei prezzi dei titoli Parmalat”. Ma non basta alla fine il gruppo guidato da Giovanni Bazoli e Corrado Passera più le ex controllate Cariparma e Biverbanca sono costretti a staccare un assegno all’amministratore delegato Enrico Bondi di 420 milioni di euro al fine di ottenere la rinuncia a tutte le azioni revocatorie e risarcitorie già promosse ed eventualmente proponibili nei confronti delle banche.

 

Alla RAI

 

Passera entra anche nella faccenda che ha riguardato la sospensione del presidente di RaiFiction, Saccà, il quale coinvolge nel suo progetto personale Pegasus le aziende da cui il servizio pubblico acquista format e film televisivi. Il progetto vanta il sostegno del governatore della Calabria, Agazio Loiero, e l’appoggio di Berlusconi, diConfindustria, e appunto di Intesa San Paolo.

 

ARMI & C.

 

Intesa San Paolo è fortemente impegnata in operazioni bancarie collegate all’export di armi : è al secondo posto (97 milioni), banca d’appoggio, in particolare, per le forniture di munizionamento della Simmel Difesa agli Emirati Arabi Uniti.

 

TUTTI SUL PONTE DELLO STRETTO

 

Quando viene bandita la gara per il Ponte sullo Stretto, come è noto vinta da Impregilo le intercettazioni disposte dalla magistratura rivelano l’intervento di Cesare Romiti su Corrado Passera, per la richiesta di prestiti. L´epilogo è noto: i nuovi soldi li hanno messi, lo scorso anno, nuovi soci – tra cui Autostrade, Gavio, – che sono i nuovi padroni di Impregilo, e oggi fanno parte della cordata Alitalia. Il General Contractor è assistito da Banca Intesa, Carige, Banca Popolare di Lodi per la quota di prefinaziamento pari al 15%.

 

FINMEK E ALITALIA

 

 

Le indagini sul crack da un miliardo di euro della Finmek rivelano che l’agonia, però, era iniziata molto prima. Secondo la consulente tecnica del tribunale di Padova, Tiziana Pinaffo, i debiti erano ben oltre il livello di guardia già alla fine del 2001, quando scatta l’operazione bond. In sostanza, Caboto, merchant bank del gruppo bancario Intesa, piazza sul mercato obbligazioni Finmek per 150 milioni di euro, che vengono acquistate da oltre 5 mila risparmiatori. Il denaro rimane bloccato su due conti vincolati (cash deposits) come garanzia per una linea di credito concessa da Intesa alla stessa Finmek. Nel marzo del 2003 l’istituto chiede il rimborso del prestito al gruppo Fulchir, che per soddisfare la richiesta è costretto a consegnare a Intesa i 150 milioni frutto del collocamento del bond. Morale della storia: la banca recupera il suo credito, mentre le obbligazioni spazzatura restano in mano ai risparmiatori. Quando il governo Prodi si dichiara a favore dell’accordo Air France, Passera dichiara “Non mi brucia che abbiano detto no al piano Air-One da noi sostenuto, mi brucia che si sia deciso di buttare via l’Alitalia….”.

Sulla nuova proposta si è già scritto molto, ma è pungente il giudizio di Gianni Barbacetto: “Alitalia sarà di fatto fusa con l’Airone di Carlo Toto, così la Banca Intesa di Corrado Passera salva Toto dal fallimento e recupera a spese della Stato (cioè nostre) i soldi che gli ha prestato.”Ma lui (Passera) sostiene che il piano è solido e serio. Dietro c’è una vera strategia-Paese, non un banale interesse di bottega. Per questo non accetto che si dica che è un imbroglio, o un favore fatto a Berlusconi. Semmai è un favore fatto all’Italia, alla sua industria, al suo futuro”. Addirittura si arroga il diritto di decidere, in luogo del decisore politico, che “enti pubblici o enti locali non hanno titolo per entrare nell’operazione di salvataggio”

 

STOCK OPTION E STIPENDIO DA RECORD

 

lautissime stock-options che si portano a casa amministratori come Passera, che è considerato da questo punto di vista uno degli uomini d’oro (14 milioni di Euro).

 

Sempre in Banca Intesa gestisce la nascita di Banca Intesa Sanpaolo, ed una serie di interventi in sostegno di grandi e medie imprese dalla Fiat alla Piaggio, da Luxottica a Telecom

Da servizio pubblico del 29 marzo:parlato per 3 ore annoianti….poi la sintesi:siete delle merde, degli assassini..ladri

poi un operaio  a 800 euro al mese  ha  detto cosa  pensa lui e gli italiani: che  sono una banda  di ladri assassini….

al minuto 1.59 da vedere la sintesi del programma

siete  delle  merde……….degli assassini…gli state  mangiando il cuore…ci state  uccidendo..tutti quanti,

non avete  dignita’…assassini

http://www.youtube.com/user/Serviziopubblico

e santoro  subito  a prendere  le  distanze  da  gente  che  salta  come  se  fosse  allo stadio….in un programma  serio  sono  cose  che non  si  fanno.

oramai il programma  di santoro è finito, inguardabile, annoiante, troppo lungo,pieno di retorica….rimane la gente vera che ha le scatole piene dei politici.

Una volta dicevano che bisognava rispettare le sentenze, ma oggi mi viene da dire :bisogna anche vedere chi e come sono state fatte queste sentenze..

Con tutti i soldi che  guadagnano i magistrati, un esempio clamoroso  di un giudice  corrotto,  e chissa’ quanti altri  ce  ne  sono….l’ Italia è  tutta  da  riformare, tutta, non si  salva  niente:incominciando dalla  politica,  alla magistratura, alla  classe imprenditoriale, agli  statali…tutto…

http://www.repubblica.it/cronaca/2012/03/28/news/arresto_giusti-32332937/index.html

 

E poi un’ altra chicca…che  ho  cercato bene  perche’ non ci volevo  credere…scarcere  un condannato perche’ allergico alle fave e ai piselli…da pazzi!!!!!

http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=390092796c5f36b3

Una banca svizzera rifiuta i soldi in contatti di Emilio Fede:veramente s trano.

http://affaritaliani.libero.it/cronache/emilio-fede-svizzera270312.html?refresh_ce

Tutti in contanti , li vogliono  i soldi le  banche svizzere….COme aneche nei paradisi fiscali…

Non gli piacciono  bonifici, accrediti, trasferimenti di  conti….loro vogliono contanti…

Ma  a forza di portare soldi in Svizzera in contanti, non è che poi non ci sono piu’ contanti qua in Italia ed è la causa della  mancanza di liquidita’ delle  banche italiane?Mi piacerebbe  che qualcuno rispondesse.Ma non so quanto è il montante della  liquidita’  che c’era una  volta in italia…Bah misteri dell’economia.

Che vergogna:uno che si crede economista scrivere un libro di cucina( si vede che le sue teorie economistiche non hanno bisogno di essere pubblicate).Con quest’opera si merita veramente il premio Nobel.

Ma della  letteratura…..Che  vergogna.Una volta  eravamo un paese  di  scrittori, poeti e navigatori, oramai l’Italia è ridotta a  gente  che fa scrivere  a uno schiavetto i libri di cucina, poesie(?) e coglioni che  vanno  contro gli scogli.oggi-cucino.jpg

 

 

 

 

 

Ma un economista come si crede  Brunetta  non ha  capito  che  i successi della  Parodi  e  della  Clerici sono  dovuti alla  costante  presenza  in  tv?Lui  ha  sentito  che la  Parodi  ha  venduto 700mila copie del  suo libro,e  lui  subito  deve  scrivere  un libro di cucina..(scrivere……diciamo  che  ha dato mandato a uno  schiavetto  di  scriverglielo):sto libro vendera’ 100 copie  in tutta  Italia, ma  proprio  perche’ se le compera Brunetta..Ah Brunetta  se  vuoi  fare  i soldi, devi  anche inventarti qualche  cosa  di nuovo, il  mercato dei  libri di cucina è pieno  e  non ti lasciano  entrare.

Ma almeno  non fa  danni  all’Italia…e questo è  gia’ buono.

Difatti  direi  di  fargli fare  un programma  di  cucina in diretta  nazionale  sulla Rai, su Mediaset, SKY e  tutte le  reti locali, cosi’ v ende 50 milioni  del s uo libro e  almeno  non  rompe  piu’ le  scatole.VOI cosa  ne dite??? 

La confcommercio:tasse e sacrifici per gli italiani…..sai che novita’

http://affaritaliani.libero.it/economia/tasse230312.html?refresh_ce

In Europa la pressione fiscale è oggi mediamente inferiore al valore della fine degli anni `90. In Italia è superiore e si appresta a raggiungere, quest`anno, i massimi di sempre. É l’allarme lanciato dalla Confcommercio nel suo rapporto sull’economia presentato al forum di Cernobbio. Il Centro studi della Confcommercio rileva che “tra i paesi con un sistema fiscale vero, l’Italia ha il record mondiale di pressione effettiva pari al 55% del Pil”. Per gli italiani ci saranno insomma “sacrifici da record“.

 

bene, abbiamo i politici piu’ ladri al mondo e il record  di tasse, in piu’ in televisione hanno fatto la capagna per  far  pagare  le tasse  a tutti, con loslogan: se tutti pagassero le tasse……

Se tutti pagassero le tasse, a quest’ora i politici avrebbero rubato il doppio  e noi  saremo  ugugale  a prima

 

Secondo l’associazione dei commercianti, “nel 2012 si raggiungono quindi tre record: quello del più rapido incremento della pressione fiscale apparente nella storia repubblicana, quello di raggiungere il massimo storico assoluto in termini di pressione medesima (

45,2%) e, infine, quello di raggiungere il massimo mondiale in termini di pressione fiscale legale (cioè effettiva sui contribuenti in regola)”.

“Le manovre di aggiustamento dei conti pubblici sono state sempre sviluppate dal lato delle entrate, incrementando la pressione fiscale sui contribuenti in regola. Il frangente attuale purtroppo non sfugge a questa regola”, sottolinea Confcommercio secondo cui il tema va qualificato, perché, viceversa, si rischia di pensare che l`Italia sia interessata da fenomeni comuni al resto dell`Europa”.
 
Per il Pil il 2012 sarà un anno peggiore in Italia rispetto a tutti i principali partner europei. Il calo sarà dell’1,3% e riporterà l’Italia ai livelli del 1999. Questa la stima di Confcommercio nel rapporto sull’economia italiana presentato al forum di Cernobbio. Il prodotto interno lordo sarà poi piatto nel 2013 con una ripresa nel 2014 a +0,9%.

Nei 13 anni che vanno dal 2000 al 2012 secondo Confcommercio abbiamo perso in termini di Pil reale pro capite, il 9% rispetto alla Germania, l`11% rispetto alla Francia, il 22% e il 18% rispettivamente nei confronti della Spagna e del Regno Unito.

“Ancora una volta – rileva l’associazione dei commercianti – è necessario sottolineare le specificità negative che ci caratterizzano, come se la patologia italiana fosse davvero straordinaria

. Il Pil pro capite scende sia in assoluto sia in termini relativi. Accumuliamo ritardi nei confronti di tutte o quasi le maggiori economie europee ed extra-europee. E li accumuliamo sia in tempi di crescita sia in tempi di recessione”. “Non rinunceremo a insistere sulle questioni fondamentali relative alla crescita”, conclude Confcommercio.

 

 

Ebbene io vi dico che  questi studi  sono completamente sbagliati.Per il prossimo anno le tasse s aranno a un livello  del 30 % perche’ gli italiani  non sopporteranno un altro anno una presa per i fondelli cosi’. Il sistema non ce la fa piu’ e sta per esplodere

IL segretario della Margherita denuncia 306 mila euro che sono 30 mila euro al mese.

Ma non sono  sufficienti ad a ssopire  la  sua  voglia  di rubare( ai suoi amici  colleghi di partito).Certe volte  mi  viene da  dire  che  i ladri  che  vanno a  rubare  nelle  case a ltrui sono piu’ onesti.

Ma uno di voi  che  guadagna 1000 euro , o 1300 come i poliziotti, vi dessero 30 mila  euro al  mese,  andreste a  rubare?

Questi  sono  tutti malati mentali, e  vengono  scelti tra i piu’ disonesti, perche’ se  ci fosse uno  onesto non  ti fanno fare  carriera…..

Ho voluto rivedere la puntata di IN MEZZ’ORA con RUTELLI

http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html?refresh_ce#day=2012-03-18&ch=3&v=114886&vd=2012-03-18&vc=3

la puntata  integrale:http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html?refresh_ce#day=2012-03-18&ch=3&v=114886&vd=2012-03-18&vc=3

Rutelli  ride: ma  che  cacchio ha  da  ridere….

Afferma  che  rubano, ma lui(beccato) no,  invece…

A cui  si  presta  incredibilmente  Rutelli….

NON  parliamo  piu’ di  questa  persona….(lo  hanno  portato  a  questo  programma  di mezz’ora per  parlare di calcio??)

NOn li chiamiamo  neanche  ..giornalisti…(e  ride…ma  che  cacchio  hai  da r idere?????)

Rutelli(si chiama cosi’)ha  fatto  volontariato….ha d ato  2500 euro(da  scalare dai 866=863,5)

nEANCHE LO  STIPENDIO  DA  PRESIDENTE  DELLLA   mARGHERITA……tuttO  GRATIS….mmmmmmmmmmmmiiiiiiiiiiiiiiiiH  ,è UN BENEFATTORE  DELL’ITALIA

DUE ORE  E MEZZO…MMMMMMMMMIH  CHE  SUDATA….TI  ABBIAMO  VISTO  ALTERATO

DARE  SOLDI  AI  CITTADINI????LO VOGLIO PROPRIO VEDERE

MA IL BILANCIO DELLA PARMALAT CHI LO HA CERTIFICATO?

 

 

 

 

 

Averne  di ladri  che  portano  soldi  a  casa…