Multa da 180 milioni di euro per la citta’ di Parma se non costruiranno l’inceneritore?Ma avranno fatto anche una regolare gara d’appalto?

Uno dei primi  proclami di  Beppe Grillo è  stato  che  l’inceneritore di Parma  non si  sarebbe  costruito….ma una  citta’ con 600 milioni di  debiti non puo’ permettersi  di pagare  la  penale  da  180 milioni in caso  di  mancata  costruzione…..

Ma questa  penale  sarebbe  da  pagare??’e  chi la  deve  pagare, l’amministrazione  precedente che  ha  fatto il contratto  o  questa  che  non è  responsabile  di niente???IL ponte  sullo  stretto di messina, le  centrali  nucleari francesi, dovevano essere  costruite, ma  nessuno  ha  pagato penali…..e  anche  per  questo inceneritore  non verranno  pagate  penali….

Anzi  bisognerebbe  andare  a  vedere  chi ha  fatto questo  contratto,  come  è  stato  fatto,  chi  ci ha  guadagnato sopra(che una bella  tangente  da  qualche  parte  ci scappa  sempre, l’occasione  era  troppo  grossa….è una  legge italiana, per  somme  superiori  ai 1000 euro, qualsiasi  politico che  se  ne occupi  deve  a vere  una  tangente in soldi, invece  per  le  somme  sotto i 1000 euro ci  vogliono regali tipo cesti  natalizi o  roba simile….)

e  se  proprio  vogliono  costruirlo, fateglielo costruire, tanto  se  non ci sono soldi  per  pagarlo, non glielo pagherete……e poi  questi lavori li  eseguiscono sempre in ritardo: si potrebbe mettergli delle  penali come  loro  hanno fatto con i 180 milioni di euro….pensateci, nuovi  amministratori di Parma.

 

Lettera aperta al nuovo sindaco di Parma Pizzarotti:sei troppo giovane per metterti contro Grillo, fai un passo indietro e segui i suoi consigli……..

E’ stato Beppe  Grillo  a  crearti,  a  lui  devi la  tua  carica di sindaco,se  non ci fosse  stato lui  saresti l’ingegnere anonimo  che  eri  prima………..Sei entrato in un mondo  che  non conosci  ancora  e  non  sai le trappole  dove  puoi cadere, non hai esperienza:sei  entrato  forse  nel  mondo  piu’  spietato  che  esiste, dove  potresti essere sbranato in poco  tempo….La  politica  non è quella  che  ci  descrivono a  POrta  a porta, o in Parlamento, o nel tuo caso , il  consiglio municipale:è  un mondo circondato da  affaristi, delinquenti, mafiosi, e  roba  simile….

E  te  con la  tua  faccia da  angelo,  vorresti importi  su tutti  e  tutto? Sappi  che come  Beppe  Grillo  ti  ha  creato, in  tre  mesi  ti puo’ distruggere, o magari ti  distuggeranno  altri…..Segui  i  consigli  di  Beppe  grillo  che  , avendo qualche  anno in piu’ che  te,puo’ darti…..lui ne  ha  gia’  esperienza, sa  come comportarsi  in questo  mondo  schifoso( è l’unica  parola  che  si  addice, sono  veramente  schifato  dalla  politica italiana),  perfino lui con la sua esperienza non è  immune a  fare  errori, a correre  rischi……E poi  magari i consigli che ti da’, lo fa  per il tuo  bene, e  magari non ti dice  tutto:magari ci sono  motivi  nascosti c he  non puo’ rivelare……quindi  ritira  la  nomina  di Tavolazzi e  vedrai che andra’ tutto  bene……

Magari  fra  un  anno,  quando avrai imparato qualcosa del mestiere  di  sindaco, potrai importi su  certe decisioni…ma  ora è troppo presto.Magari potrai  anche  farti una  tua  lista civica  come  ha  fatto  il sindaco di Verona Tosi…..ma  ora  è  tropppo  presto….

un saluto affettuoso

Nel programma otto e mezzo, a cosa alludeva quando la presidente del PD minacciava che avrebbero potuto trovare mine nei campi?

Discussione  tra  il presidente  del  Pd Rosy BIndi all’angolo per una sconfitta annunciata, ridente  (ma che  cacchio hai  da  ridere???)incapace a  replicare,  e  il  vincitore  nuovo sindaco  del comune  di Parma Pizzarotti.

Il nuovo  sindaco, che  adesso  incomincia  a essere  considerato, cosa  che  non  accadeva  prima, spiega  che Beppe Grillo è l’aratro che solca il terreno  e  poi  arriva  il  movimento 5 stelle  che  semina  e pianta nuovi alberi….la presidente del pd  allora ribatte  che l aratro puo’ trovare  pietre oppure  mine…..

domani appena  mettono il  video ve  lo carico…..

Ma  a  cosa  alludeva  la  signora  BIndi???sono minacce  velate?incominciano a  parlare  come  i  mafiosi????vorrei  ricordarle  che  le mine  ogni tanto  esplodono  anche nelle  mani di chi vuole  metterle e  che  Pizzarotti non  è  unico, ma  c’è un altro pronto  a  prendere il suo  posto…

Vi avevo detto che vi avrei svelato chi è Mario Monti?Ecco chi è veramente Mario Monti…………

Nell’elenco dei 43 massoni principali italiani compare anche  il nome di Mario Monti
Il nostro attuale premier, così ben voluto da tutti, é un massone.

 Ha preso parte alle riunioni segrete del gruppo Bilderberg
 numerose volte, fa parte della Commissione Trilaterale (la più potente loggia massonica del mondo) ed é membro della Golden
Sachs, la più potente banca d’affari dell’intero pianeta, la grande burattinaia dell’intero mercato finanziario
internazionale.
La massoneria gestisce l’ intera speculazione finanziaria mondiale. La stessa speculazione che ha preso di mira l’Italia e
che ci sta facendo sprofondare sempre di più nella recessione.
Mario Monti: Salvatore della Patria o massone doppiogiochista? Avrà più a cuore il suo Paese o la sua loggia massonica?
Due interessi pericolosamente contrastanti che confluiscono inquietantemente nella figura del nostro nuovo Capo del Governo.
Il Capo del Governo uscente, l’unico imputato per la crisi economica, in realtà non é il principale artefice della
recessione italiana. Lui e le sue fastidiose leggi ad personam, le sue crociate contro quei comunisti dei magistrati e
la sua eccessiva fiducia nell’incompetenza reiterata di Tremonti hanno sicuramente contribuito al disastro economico
italiano, ma non possono essere le uniche ragioni.
La vera ragione della crisi é la massoneria mondiale. Una cricca di potenti, tanto ricchi da poter creare a piacimento crisi
 e risanamenti nei conti di una intera nazione. Sono loro che smuovono immense quantità di capitali, che mettono in moto
ogni singolo meccanismo speculativo sul mercato finanziario. La morsa che hanno stretto su Grecia, Irlanda, Portogallo e
Spagna, ora sta soggiogando l’Italia.
Il fatto che uno di questi massoni si trovi ora alla guida dell’Italia é una situazione davvero molto pericolosa, perchè a
loro interessa il crack finanziario del nostro Paese e ora vedremo il perchè.
ANALIZZIAMO IL PROBLEMA:
In questi giorni, ogni volta che il governo prendeva una spallata e iniziava a vacillare pericolosamente, il mercato dava
fiducia all’Italia e lo Spread si assestava. Di contro, ad ogni indizio che portava alla stabilità del governo, specie in
concomitanza con le dichiarazioni pubbliche di resistenza del Cavaliere, lo Spread volava. É come se il mercato credesse
nell’Italia ma non nel suo governo.
É proprio questa la situazione: la massoneria mondiale non gradiva più Silvio Berlusconi. L’ex premier, che ha goduto per
 tutti gli anni dei suoi mandati dell’appoggio delle logge, era diventato scomodo. Era uno ostacolo per la “conquista”
dell’Italia.
Ecco le tre motivazioni per le quali la massoneria voleva silurare Berlusconi e vuole il tracollo totale della finanza
italiana:
PUNTO PRIMO: La politica energetica italiana da’ molto fastidio ai confratelli anglo-ebraici-americani. Il cavaliere,
per quanto criticabile sul tutti i fronti, è però riuscito a instaurare rapporti commerciali energetici con Libia e Russia.
 Ucciso Gheddafi è rimasta soltanto la Russia di Putin, l’E.N.I. é in difficoltà, nessun accordo con il nuovo governo
libico é stato ancora intavolato. Attualmente, il 30% dell’E.N.I. è in mano pubblica. Un altro 20% lo possiedono gli
investitori anglo-ebraici-statunitensi che tirano le fila del mercato globale e che vogliono mettere le loro avide mani,
 grazie alla crisi economica creata ad arte, sulle decine di miliardi che una maggiore proprietà dell’E.N.I significhebbe.
 Se l’Italia affonda, deve svendere le sue azioni. Se le svende, i grandi burattinai ci guadagnano.
PUNTO SECONDO: Con quasi 2500 tonnellate di oro, l’Italia possiede la terza maggior riserva di oro al mondo, dopo Stati
Uniti e Germania. Il Fort Knox (precisamente 2.451,80 tonnellate) fa gola a molti. Mettere in ginocchio un paese con le
tasche così piene d’oro é il sogno di ogni potente speculatore.
PUNTO TERZO: L’Italia é un paese con un importante patrimonio pubblico. Se l’Italia va male lo deve per forza svendere.
I capitali stranieri sono voraci in termine di patrimoni pubblici. Ogni volta che un Paese va male, o é scosso da un
accadimento che lo ha fortemente indebolito, gli avvoltoi sono lì, sempre pronti per nutrirsi di dsigrazie
FOCUS SUL PUNTO TERZO: In Italia una cosa simile é già accaduta nel 1992 e allora vinsero i massoni: a poche settimane
dalla strage di Capaci (il 23 maggio 1992), esattamente il 2 giugno 1992 sul Britannia, il panfilo della Regina ElisabettaII,
 si organizzò un vero e proprio complotto ai danni dell’Italia.
George Soros, Giulio Tremonti, il Direttore generale del Tesoro Mario Draghi, Il Presidente dell’IRI Romano Prodi,
il Presidente dell’ENEL Franco Bernabé, il Governatore di Bankitalia Carlo Azeglio Ciampi e il Ministro Beniamino Andreatta,
 svendettero il patrimonio pubblico ai capitali stranieri come Goldman Sachs, Barings, Warburg e Morgan Stanley.
I nostri B.O.T. Vennero immediatamente declassati dalle agenzie di rating mondiali (indovinate un pò, tra l’altro, nelle
mani di chi sono) e lo speculatore ungaro-ebraico George Soros, cercò di impossessarsi di 10.000 miliardi di lire della
Banca d’Italia, speculando sterlina contro lira.
Carlo Azeglio Ciampi, per “impedire”, diciamo così, tale speculazione, bruciò le riserve in valuta straniera: 48 miliardi di
 dollari. Ciampi, per questi suoi servigi sarà premiato con la Presidenza della Repubblica.
Su George Soros indagarono le procure di Roma e Napoli, ma lo strapotere dei suoi amici massoni vinsero ancora una volta e
tutte le accuse caddero nel vuoto.
A seguito di questo attacco mirato alla lira, e della sua immediata svalutazione del 30% partì la più grande privatizzazione
 di Stato a prezzi stracciati (ENEL, ENI, Telecom, ecc.), per opera dei governi Amato (1992-1993) e Prodi (1996-1998).
In quel caso la Massoneria si accontentò di una speculazione “mirata”, un colpo all’Italia che sarebbe stato molto lucroso
ma non letale per il Bel Paese. Ciò che mi preoccupa é che i loro ingordi stomaci rumina soldi questa volta vogliano
mangiare il più possibile, fino a spolpare tutta la carne, facendo affiorare dal sangue le ossa del povero scheletro italico.

lO STATO SI SCHIERA CONTRO LA MAFIA(?) PER IL SACRILEGIO DELLE VITE UMANE PERSE A BRINDISI…..MA E PER LE VITE UMANE DEI PESCATORI UCCISI CHISSA’ PERCHE’ INVECE DEVE PROTEGGERE I NOSTRI MARO’?

QUANTA  RETORICA  NELLE  INTERVISTE DI OGGI….DOVREBBERO  FARE  SILENZIO  STAMPA  E  AGIRE, INVECE  TUTTI IN TV  CHE MAGARI CI  SCAPPA  QUALCHE  VOTO IN PIU’  GRAZIE  ALLA  PUBBLICITA’ TELEVISIVA…E  TUTTI INDIGNATI  PER  LA MORTE  DELLE  RAGAZZE…

MA  E INVECE I NOSTRI  MARO’ NON  HANNO  FATTO LA  STESSA  COSA?? I PESCATORI INDIANI NON SONO ANCHE  VITE  UMANE? E  INVECE I NOSTRI MARO’ DOVREBBERO ESSERE  RIPORTATI IN  ITALIA  COME  EROI, SECONDO IL  GOVERNO….

CHE  TRA L’ALTRO  VEDRETE, I DUE  PESCATORI  SONO STATI  UCCISI  DA  DUE  COLPI  SPARATI  DA  DUE  PERSONE, COME  SE  STESSERO  FACENDO UN  TIRO A SEGNO…TANTO  ERANO ACQUE INTERNAZIONALI……

E FINALMENTE ANCHE UMBERTO BOSSI HA AMMESSO TUTTO…DOPO AVER NEGATO PER GIORNI

SI è MESSO A PIANGERE, POVERINO….UNA  CARRIERA ROVINATA, LA  SUA  E  QUELLA  DEL  FIGLIO…POVERINO, SONO SCAPPATE  LE  LACRIME …SI  MA  SONO  20 ANNI CHE  AVETE  GOVERNATO PORTANDOCI ALLA  ROVINA:SIAMO  NOI ITALIANI  CHE  DOBBIAMO PIANGERE, I VOTANTI LEGHISTI  CHE  SONO STATI  TRADITI  DALLE  VOSTRE PROMESSE…

E ANCHE  NEGLI ALTRI PARTITI  SECONDO ME SUCCEDERA’ LA STESSA COSA:TUTTI  NEGANO, MA  POI ALLA FINE  AMMETTERANNO  ANCHE LORO.

ecco a chi andava la spesa

 

http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/298709/ro…

beh su  un sito  leggo un commento,  purtroppo non ho trovato l’originale, e  non  so  se  è  vero…

http://forum.aiutamici.com/yaf_postst84890_Napolitano.aspx

“”se avete visto la puntata dopo c’è una risposta scritta di Fini (in quanto presidente della camera), che spiega che è una consuetudine più che storica, percui (a conti fatti e secondo lui), non solo non c’è nulla di male, ma che per risolvere il problema, provvederanno quanto prima a fare una norma che renda questa pratica legalissima.
Ciao “””

 

cioè  VOI  RUBATE  E  AVRESTE  IL CORAGGIO  DI FARE  NORME  CHE  REGOLARIZZANO  LE RUBERIE??’MA  VOI SIETE  MALATI…

 

HA VISTO PRESIDENTE NAPOLITANO? LE SUE PREVISIONI SUL TERRORISMO….

TRA L’ALTRO PORTATE  PERFINO SFORTUNA….TRA  IL SUO  COLLEGA  DEL  CONSIGLIO  CHE  APPENA  APRE  BOCCA  PER  DIRE  CHE  LO SPREAD  NON RISALIRA’ MAI PIU’, VIENE SMENTITO  IL  GIORNO DOPO , E  LEI CHE  DICEVA  CHE LA  RISPOSTA  DELLO STATO  AGLI ATTI  DI  TERRORISMO  SARA’  FERMA…..

  RISPONDA  ADDESSO…PARLI…..  CHE  COSI’ GLI  ITALIANI  VEDONO  DA  CHI  SIAMO  RAPPRESENTATI….FACCIA  RISPONDERE  ALLO STATO  ADESSO  CHE  è MORTA  UNA  RAGAZZA….  CHE  RISPOSTA  PUO’  DARE  LO  STATO????  PAGARLE  IL FUNERALE  DI STATO….MAGARI  APPOGGIARE  LA  MANO  DI QUALCHE MINISTRO  SULLA CASSA  DA  MORTO….ALTRO COSA  POTETE  FARE???

 è CHE  FAREBBE  MEGLIO  A STARE  ZITTO  E  RITIRARSI  NEL SUO  LOCULO  PRIVATO..

SIETE  DELLE  SALME…SIETE  DEGLI  ZOMBIE……AVETE  CREATO UN MOSTRO  CHE NON SAPETE  NEMMENO  VOI  COSA  AVETE  COMBINATO….AVETE  ROVINATO  L’ITALIA, E  SICCOME  GLI ITALIANI  NON SONO  TRANQUILLI COME  I GRECI, PROPRIO PER  PSICOLOGIA,  STATE  PER  CONSEGNARE  L’ITALIA A  UNA  GUERRA  CIVILE  CHE SARA’ DEVASTANTE.FORSE  VOI PENSATE  CON L’ESERCITO  DI  TENERE  TUTTO  SOTTO CONTROLLO, MA  VI SBAGLIATE…..

é UN DOVERE PAGARE LE TASSE?NO, SIGNOR MONTI, è DIVENTATO UN DOVERE NON PAGARLE….

QUELLO CHE C’è SCRITTO  SULLA  COSTITUZIONE SONO I NOSTRI DIRITTI  E  I  DOVERI….SOLO CHE  VISTO CHE VOI  SIETE  I PRIMI  A NON  RISPETTARLA( VISTO CHE NON CAPITE CHE SE LA  TOTALITA’ DEGLI ITALIANI VI DICE  DI  TOGLIERE  IL  FINANZIAMENTO AI PARTITI, UN MOTIVO  CI  SARA’  STATO….OPPURE  DI  ESSERE  CONTRARI AL  NUCLEARE, DI RIPUDIARE LA  GUERRA  E  VOI  VOLETE  COMPERARE QUEGLI  AEREI…E  ALTRI MILLE  CASI), VISTO CHE  TUTTI I SOLDI  CHE  NOI PAGHIAMO IN  TASSE  , VOI  VI  INVENTATE  MILLE  MODI PER  RUBARLI( QUELLI S COPERTI, CHISSA’  COSA  SCOPRIREMO IN  FUTURO), ALLORA  è UN NOSTRO  DOVERE  NON  PAGARVI LE  TASSE…PIU’  TASSE  NON  PAGHIAMO, MENO  VOI  RUBATE….SE TUTTI  NON  PAGASSERO  LE  TASSE,  NON  AVRESTE  PIU’ NIENTE  DA  RUBARE  E  FORSE  VE  NE  ANDRESTE….

CHE  POI MI  VIENE  DA  CHIEDERE…..VOI  SIETE  GLI  AMMINISTRATORI  DELLA  SOCIETA’ ITALIA, NOI  ITALIANI  SIAMO  I PROPRIETARI  DELL’ITALIA, IN  QUALSIASI  SOCIETA’,  QUANDO  L’AMMINISTRATORE  NON  FA  QUELLO  CHE  DICE  LA  PROPRIETA’ VIENE  LICENZIATO….CHISSA’ PERCHE’ NOI  VI DICIAMO IN MILLE  MANIERE  COSA  DOVETE   FARE  E  VOI  CONTINUATE  A  FARE  QUELLO CHE  VOLETE…..

MA LA COLPA  è DI NOI ITALIANI  CHE NON  SIAMO  CAPACI  A  LICENZIARVI TUTTI…